Contenuto Principale
%AM, %01 %401 %2015

I Putti del Maestro Angelo Orlandi

Postato da  
I Putti del Maestro Angelo Orlandi

Ogni mostra del Maestro mostra un tema unico. Questa è dedicata ai Putti:  tema che scopre un po’ la sensibilità di Angelo che dopo aver sperimentato da giovane i vari temi e stili dal classico di cui ha le basi al fantastico al surreale al simbolico al grottesco, grafico ecc. ha fatto la sua scelta che vede alla base la figura umana.

Qui nella mostra vediamo i Putti che sereni dormono, sognano o si divertono a suonare o danzare, mostrano la gioia che dovrebbe essere sempre presente in questa età, ma Orlandi non si estranea dal momento presente, piuttosto fosco in cui viviamo e riporta nei suoi quadri drammi che i bambini e fanciulli di oggi debbono a volte subire. Si vedono infatti bimbi ignari del pericolo che li sovrasta rappresentato da volti di vecchi viziosi che con le loro unghie ed i loro ghigni beffardi sono pronti ad abusare delle piccole vittime.

Questo è quanto oggi viene offerto dai nostri politici e difensori delle bestie, ai bimbi che nascono, non contando quelli che, nonostante i loro diritti, vengono uccisi prima ancora di nascere.

Il Maestro che molti chiamano il “ Nuovo Michelangelo “ vorrebbe con questa  mostra richiamare tutti a riflettere sull’importanza della persona che , come Michelangelo, è il centro della Società.

Egli è un sognatore e rappresentante del bello nelle varie forme e che nasce dal  suo animo di Genio dal cuore di bambino.

La sua Arte pur nelle varie sfaccettature ci  riporta sempre alla serenità ed alla bellezza.

Angelo parla poco ma la sua Arte grida, oggi più che mai.

 

La mostra si terrà dal 12 dicembre al 5 gennaio presso Centro Studi Judicaria - Viale Dante, 46 - Tione di Trento

Mami

 

  • Click to enlarge image p1a5ebg7s2tdu15i91s1fvfncl44.jpg
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s41f8v4deo6cp451ae65.jpg
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s5136411g719tr17t7sf77.jpg
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s5u98t2j1jnu1ish17dd6.jpg
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s6hpei8q1661v89182h8.jpg
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s7sd2itm1cf58pqbut9.JPG
  • Click to enlarge image p1a5ebg7s8257rnduhm1b16vfia.JPG
  •  

Nico Reali

nato a Vizzolo Predabissi il 13/12/1975

residente a Viarago di Pergine Valsugana

 

Sono un docente di informatica ed esaminatore ECDL core / advanced / Web editing e Image editing

 

Sono appassionato di Sport , ho praticato a livello agonistico l'arte marziale del "judo", attualmente mi sono dedicato a due sport / attività ludico sportiva:

 

1) la subacquea ho un brevetto ricreativo ed uno tecnico

2) Il softair

 

Sono vicepresidente di un Associazione Sportiva Dilettantistica di Softair e sono referente per il Trentino Alto Adige del circuito di Milsim AWB

1 commento

  • Link al commento Maria %PM, %03 %689 %2015 %16:%Dic inviato da Maria

    bellissimo, bravo ed ottimo sei sempre super
    er meio
    ciao, Maria

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • 80 euro bis: il re del bluff ci prova ancora
    Scritto da
    Non è certo un mistero che l’attuale premier abbia ottime capacità comunicative, sulle quali ha costruito le sue vittorie, prima alle primarie del Partito Democratico e poi alle ultime elezioni europee. E oggi continua a beneficiarne nei sondaggi, nonostante qualsiasi dato sulla situazione economica reale smonti l’efficacia delle sue azioni politiche. Il Fondo Monetario Internazionale ha recentemente pubblicato una mappa interattiva che ridisegna l’atlante del mondo economico. L’ordine globale è parametrato in termini di prodotto interno lordo a parità di potere d’acquisto e al netto di quella grottesca novità che è stata l’introduzione delle attività illecite. In questa classifica l’Italia…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 55 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto