Contenuto Principale

Studio, sul DNA degli OGM, conferma che può trasferirsi direttamente negli esseri umani... cade il mito che gli alimenti transgenici agiscono sul corpo umano allo stesso modo degli alimenti naturali.

L'idea che il DNA di organismi geneticamente modificati (OGM) sia ripartito e digerito nel tratto digestivo per essere reso innocuo, è una pretesa industriale comune, ma è palesemente falsa.

Un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica PLoS ONE ha rilevato che la farina derivata da frammenti di DNA di OGM sono pienamente in grado di trasferire i loro geni direttamente nel flusso sanguigno, cade il mito che gli alimenti transgenici agiscono sul corpo nello stesso modo come alimenti naturali.

Un'analisi combinata di altri quattro studi indipendenti che coinvolgono più di 1.000 campioni umani e un team di ricercatori provenienti da università in Ungheria, Danimarca e Stati Uniti ha esaminato il processo di assimilazione degli OGM attualmente consumati in tutto il mondo. Questo include i derivati di colture GM con alto contenuto di fruttosio nello sciroppo di mais (HFCS) e da mais GM, ad esempio, le proteine di soia e da soia GM, così anche le carni ottenute da animali nutriti con una dieta a base di GM.

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Balle Italia
    Scritto da
    Apprendiamo dalla stampa che il “buco delle finanze” in questi ultimi due anni è cresciuto di 188 miliardi di euro, ad un ritmo di 8 mld al mese. Monti, Letta e Renzi, con toni diversi fanno le stesse cose. Infatti, l’austerity imposta agli italiani non funziona e come sa chiunque, nelle economie di capitale, dove crescere è necessario, anche se non utile alle persone, ciò significa arretrare inesorabilmente. Questa settimana abbiamo assistito all’emanazione di tre “perle” del nuovo corso governativo:
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 100 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto