Contenuto Principale
%AM, %01 %401 %2015 %09:%Dic

I Putti del Maestro Angelo Orlandi

I Putti del Maestro Angelo Orlandi

Ogni mostra del Maestro mostra un tema unico. Questa è dedicata ai Putti:  tema che scopre un po’ la sensibilità di Angelo che dopo aver sperimentato da giovane i vari temi e stili dal classico di cui ha le basi al fantastico al surreale al simbolico al grottesco, grafico ecc. ha fatto la sua scelta che vede alla base la figura umana.

%AM, %03 %322 %2015 %07:%Nov

Intervista al Maestro Angelo Orlandi

Intervista al Maestro Angelo Orlandi

Pubblichiamo l'intervista ad un Artista Nostrano che pochi conoscono e di cui molti si privano, nell'intento di giovare al loro beneficio...

%PM, %10 %838 %2013 %20:%Nov

IL MO-VI-MENTO 5 STELLE TRENTINO

Il risultato elettorale del Mo-vi-mento 5 Stelle in Trentino, anche se ha prodotto due gongolanti di gioia consiglieri provinciali, ha innescato molteplici “mal di pancia” a molti candidati delusi.

La flessione di quasi venti punti percentuali tra i suffragi ottenuti a febbraio e quelli registrati a ottobre, non è attribuibile alla caduta delle foglie tipica dell’autunno, visto cha a febbraio a questa latitudine, esse non sono ancora comparse sui rami, ma ad un’evidente, improvvida gestione del patrimonio dei consensi conseguiti, dovuta alla delusione degli elettori non tanto o solo, verso i risultati politici non raggiunti a livello nazionale, ma ad altre percepibili ragioni.

Pubblicato inProvinciale

Titolo: La farfalla avvelenata. Il Trentino che non ti aspetti

Autore: Tomasi Andrea, Valenti Jacopo

Editore: Città del Sole Edizioni

Incredulità, sorpresa, rabbia. Questi, nell’ordine, gli stati d’animo che scaturiscono durante la lettura di questo libro-inchiesta. Soprattutto perché conferma in modo inequivocabile le contiguità della politica locale con chi è in grado di fornire denaro e consensi.

Il territorio, la natura, il benessere dell’ambiente sembrano, in questo libro, non interessare a nessuno. Questo nostro Trentino meriterebbe una classe politica più attenta e sensibile alle problematiche ambientali, perché la ricchezza e la naturalità del nostro territorio sono beni inestimabili da preservare con estrema cura, per essere trasferiti intatti alle generazioni future. Cinzia Albertini

Pubblicato inLibri
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Crescita infinita, benessere diffuso
    Scritto da
    Per tutti gli anni settanta e ottanta, prima della caduta del muro, ai berlinesi dell’est che riuscissero a traguardare al di là del Chek point Charly in Friedrichstrasse, si presentavano tra mille scintillii di luci le boutique del settore occidentale. Un’attrazione che dimostrava ciò che era l’occidente: non retorica politica, conformismo innaturale per i più intelligenti, burocrazia fatta di moduli e visti, sfruttamento economico sovietico, ma libertà, spazio per la propria intraprendenza, nuovi prodotti, macchine e belle cose da comperare, indefinitamente, con i proventi di un lavoro ben retribuito.
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 313 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto