L'esitazione della Russia in Siria è stata un errore strategico?

    DI PAUL CRAIG ROBERTS

    counterpunch.org

    Un mese fa ho scritto un articolo “Chi esita è perso – e la Russia ha esitato”. Le conseguenze sono visibili ora:

    • Un report dell’ONU orchestrato da Washington ha accusato Russia e Siria di crimini di guerra ad Aleppo. Secondo il report “attacchi aerei indiscriminati da parte delle forze governative e dei loro alleati [la Russia] sulla parte orientale della città sono responsabili della maggior parte delle vittime civili. Ciò costituisce un crimine di guerra. In caso venga perpetrato volontariamente, come parte di uno schema diffuso o sistematico di attacco ai civili, si tratta di un crimine contro l’umanità”.
    Pubblicato inNazionale / Estera
    LE ÉLITES NON LO SANNO: LA SOCIETÀ È VICINA AL PUNTO DI ROTTURA

    DI CHINDIT13

    zerohedge.com

    Quello che oggi trovo sorprendente è che gli addetti ai lavori e le ‘élite’ non hanno idea di ciò che stia ribollendo sotto la superficie. Va bene, forse la loro arroganza produce nebbia, quindi non dovrebbe essere una sorpresa che siano accecati. Loro non guardano il calendario: se lo facessero più da vicino e con attenzione su di esso vedrebbero “1788″. Qualcosa sta per succedere, la società si avvicina a un punto di rottura.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    %PM, %11 %609 %2016 %15:%Ott

    La Russia confina con la Siria

    La Russia confina con la Siria

    La battaglia per Aleppo infuria più che mai e lo scontro tra gli Stati Uniti e la Russia ha raggiunto un livello di pericolosità che è superiore a quello della crisi di Cuba.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    La Russia sta preparando enormi rifugi di fronte alla possibilità di una guerra termo nucleare con gli USA

    In Russia si stanno realizzando enormi bunkers antinucleari a Mosca, capaci di ospitare fino a 12 milioni di persone, mentre Putin si prepara ad una possibile guerra nucleare con gli USA.
    I giganteschi rifugi, la cui costruzione è stata rivelata il venerdì dai funzionari russi, sono una risposta alla recente escalation di tensioni ed accuse tra Mosca e Washington per causa del conflitto in Siria, come ha riferito oggi il giornale britannico Express.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    Intervista a Andrej Fursov: La Russia si prepara a difendere la cultura europea

    Esercitazioni ed epurazione di personale inaffidabile dimostrano che Mosca si prepara nel caso di futuri scontri.

    L’autore, uno dei più eminenti intellettuali russi, studioso e storico, sociologo e pubblicista, colloquia col corrispondente di Tsargrad TV sui pericoli dell’attuale ‘pace bellica’, dei cambiamenti nelle élite e della difesa dei valori tradizionali.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    La Serbia si rifiuta d’imporre le sanzioni antirusse

    L’Unione Europea e gli USA non si attendevano questa presa di posizione

    La Serbia non introdurrà sanzioni contro la Russia, nonostante che questa condizione sia imposta dalla politica estera della UE.

    Pubblicato inIstantanee
    LA GERMANIA SI PREPARA AD UNA GUERRA CONTRO LA RUSSIA ?

    Secondo un rapporto pubblicato il 6 giugno dalla testata economica tedesca Deutsche Wirtschafts Nachrichten, (DWN), il governo tedesco si starebbe preparando ad una guerra contro la Russia, ed avrebbe già una bozza di rapporto delle forze armate che dichiarerebbe la Russia una nazione nemica. DWN riporta: “I servizi segreti russi erano evidentemente a conoscenza del documento, in quanto, una dura nota di protesta è stata inviata a Berlino ben prima della pubblicazione dell’articolo. Il capo della commissione affari esteri della Duma Alexei Puschkow, pubblicava un messaggio su Twitter: ‘La decisione del governo tedesco di dichiarare la Russia un nemico, mostra la totale sottomissione della Merkel all’amministrazione Obama. ”

    Pubblicato inNazionale / Estera
    %AM, %02 %390 %2016 %09:%Gen

    Anno difficile

    Anno difficile

    Sarà un anno estremamente difficile. Quello che è appena finito è stato il secondo anno di guerra: di una guerra per molti aspetti inedita, che non può più essere definita come una guerra fredda.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    %PM, %08 %582 %2015 %13:%Dic

    La realtà dei fatti

    La realtà dei fatti

    Le vendite di armamenti da parte della Russia hanno raddoppiato quelle degli USA. Le innovazioni tecnologiche e militari sfornate dalla ricerca russa fanno impallidire quelle a stelle e strisce.

    Pubblicato inNazionale / Estera
    Perché la Turchia ha abbattuto il Sukhoi 24 russo?

    La Turchia ha avuto una pessima ispirazione nell’abbattere un aereo russo che era entrato per 17 secondi nel suo spazio aereo. L’operazione che era stata concepita per far capire alla Russia che non dovrebbe interferire nella Terza Guerra di Siria - destinata a creare uno stato coloniale nel nord del paese e a trasferirvi i curdi della Turchia - ha avuto l’effetto contrario. Mosca rafforza i suoi mezzi anti-aerei in Siria e isola la Turchia. Ankara perde il beneficio dell’accordo verbale segreto a suo tempo raggiunto con Hafez al-Assad. Londra, Parigi e Tel Aviv non sanno più come portare avanti il loro piano.

    Pubblicato inNazionale / Estera

    Notizie Random

    • L'epoca moderna ci fa perdere le connessioni logiche della coscienza
      Scritto da
      L’informazione nel mondo di oggi è ovunque. L’informazione è la TV, il computer, la pubblicità. Il nostro cervello riesce a fatica a digerire questo flusso d’informazioni e gli scienziati concordano sul carattere di massa che ha acquisito il deficit dell’attenzione. Quasi come i bambini piccoli, fatichiamo a fissare l’attenzione su un certo oggetto, e si può dire che si è formata una “coscienza-clip”, soprattutto per quel che riguarda le giovani generazioni. Il sovraccarico informazionale del cervello è la realtà dei giorni d’oggi.
      Leggi tutto...

    Redattore

    © 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

    Please publish modules in offcanvas position.

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto