Contenuto Principale
%PM, %23 %514 %2015

30° anniversario Voci Bianche Corale di Canezza

Postato da  
30° anniversario Voci Bianche Corale di Canezza

Sono le ore 18:00 e il pubblico viene invitato ad entrare nella Sala Rossi, gentilmente concessa dalle Casse  Rurali di Pergine. Prende subito la parola il presentatore Gabriele Buselli (giornalista) che mostra il volume realizzato da Claudio Morelli, Andrea Alessandrini e Marco Osler. Il libro è una raccolta di 30 anni di attività della sezione Voci Bianche di Canezza, dalla nascita fino ai tempi attuali, raccontando le testimonianze dei nove maestri che si sono succeduti negli anni.

 

E' il momento di cedere la "parola" alla corale delle voci bianche che intonano una bellissima melodia "Disney Rapsody" al termine della quale ricevono i meritati applausi.

Il conduttore passa quindi la parola a Paolo Stefani, Presidente della Corale, che spiega come l'idea della sezione voci bianche sia nata per poter dare linfa vitale alla corale degli adulti e al paese, ringrazia tutti i maestri che si sono susseguiti in questi 30 anni di vita della corale e che hanno seguito e accompagnato i 232 giovani coristi. Infine ringrazia la Cassa Rurale che ha ospitato l’evento e che ha sempre appoggiato i progetti della corale e anche il Dottor Claudio Martinelli responsabile dei beni culturali della Provincia per la sua presenza.

Il Presentatore Buselli cede la parola al Vice presidente delle Casse Rurali, Stefano Zampedri che ribadisce come  le Casse Rurali siano sempre vicine alle associazioni che lavorano con i bambini e ringrazia tutte le associazioni di volontariato che permettono questo tipo di attività.

La Parola passa al Dott. Martinelli,  il quale afferma che è importante per le istituzioni essere presenti agli eventi, non tanto a quelli dei grandi numeri, ma in particolar modo ai piccoli dove è possibile scoprire delle vere eccellenze culturali, ringrazia anche lui i 9 maestri e i 232 bambini che hanno partecipato a questa grande avventura, affermando che i bambini sono il futuro di questa società , bisogna coccolarli e accudirli. Conclude il suo intervento con una citazione di uno scrittore poeta filosofo statista senegalese Léopold Sédar Senghor , “Là dove senti cantare fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni.”

Segue poi un intervento canoro della corale dal titolo "Resta accanto a me".

Concludono la serata della presentazione  gli scrittori del Libro: Claudio Morelli, Marco Osler che afferma: “ho creduto e credo nella corale perché credo nella comunità” e Andrea Alessandrini che ringrazia gli Artigianelli per il supporto  tecnico e i materiali.

Grabriele Buselli ricorda a tutti i presenti che il giorno Sabato 30 Maggio 2015 alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Canezza ci sarà l’atteso concerto “InCanto a Primavera” dove si esibiranno le corali di Canezza voci miste, voci bianche e il Coro Voci Bianche “Luigi Gallo” della Scuola Musicale di Mezzolombardo.

All’uscita ogni partecipante ha ricevuto in omaggio  una copia del volume presentato.

 

Nico Reali

Nico Reali

nato a Vizzolo Predabissi il 13/12/1975

residente a Viarago di Pergine Valsugana

 

Sono un docente di informatica ed esaminatore ECDL core / advanced / Web editing e Image editing

 

Sono appassionato di Sport , ho praticato a livello agonistico l'arte marziale del "judo", attualmente mi sono dedicato a due sport / attività ludico sportiva:

 

1) la subacquea ho un brevetto ricreativo ed uno tecnico

2) Il softair

 

Sono vicepresidente di un Associazione Sportiva Dilettantistica di Softair e sono referente per il Trentino Alto Adige del circuito di Milsim AWB

Lascia un commento

La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Viva il Presidente!
    Scritto da
    Grecia e Italia hanno risolto nei giorni scorsi due problemi contingenti: la prima ha eletto un nuovo leader (Tspiras) alla guida del Paese, la seconda ha nominato un nuovo Presidente della Repubblica. Le elezioni in Grecia non avrebbero costituito di per sé un problema, se esse non avessero sancito, con l’elezione del nuovo premier, l’attesa rottura con le politiche finanziarie della UE, tendenti ad ottenere dai greci il pagamento di un debito praticamente inestinguibile. L’elezione del nuovo Presidente italiano, chiude il novennato del predecessore, discusso sostenitore delle politiche d’austerità economica imposte al nostro Paese dalla UE.
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto