Contenuto Principale
%AM, %29 %970 %2016 %00:%Lug

Pokèmon Go!: la terribile verità.

Pokèmon Go!: la terribile verità.

La Nintendo è una delle più grandi compagnie giapponesi presenti sul mercato. Fondata nel 1889 è passata negli anni dai giochi di carte a quelli elettronici. Nel mondo dei videogames è entrata nel 1975. Ad oggi ha sviluppato oltre 500 games diversi. Quello che ci interessa è Pokèmon, il gioco nato negli anni Novanta e che ha sbancato i botteghini a tal punto da aver fondato nel 1998 una società che si occupa di tutti i prodotti del gioco: The Pokèmon Company (affiliata alla Nintendo ovviamente). L’applicazione Pokèmon Go! è in pratica una specie di videogioco di tipo free-to-play basato sulla realtà geolocalizzata con GPS. A poche settimane dalla sua pubblicazione Pokèmon Go! è la app di maggior successo della storia con un rendimento secondo SuperData di 4 milioni di dollari al giorno. Purtroppo il grossissimo problema non è di tipo economico!

Pubblicato inCultura e Società
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • L' albero della vita
    Scritto da
    In questi giorni, anche nella nostra città di Pergine Valsugana, la comunità islamica ha celebrato la festa dell'Agnello. Una festa che trae origine dall'Antico Testamento e si rifà all'obbedienza di Abramo verso il comando di Dio, di uccidere il figlio Isacco. Fermato, prima di fendere il pugnale sul figlio, da un messaggero celeste mandato da Dio, Abramo sacrifica un agnello, trovato lì vicino, impigliato nei rovi. Questa la spiegazione della ricorrenza islamica, che mi è stata resa da un collega arabo, professante la sua religione. Mi ha colpito molto questa spiegazione, che nella sua essenziale semplicità, priva di ridondanze, mi…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 305 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto