Contenuto Principale
Così anche gli agnelli musulmani scopriranno il lupo dentro di loro

L'automobile è stata sempre sentita dai giovani maschi come una conquista di potenza. E di fatto lo è. Non per nulla la pubblicità di solito presenta un nuovo modello con accanto una prorompente ragazza sexy pronta ad accettare un passaggio: conquistare una donna è stato sempre simbolo, almeno in occidente, di qualsiasi altra conquista. È la velocità cui si può spingere un’automobile che suggerisce al maschio il senso della propria potenza? No, la velocità ne è soltanto lo strumento: il vero motivo è la possibilità di uccidere, una possibilità che trasforma l’automobile in una potentissima arma e l’uomo che la possiede ovviamente nel più forte di tutti, tanto quanto se avesse in mano una pistola. Molti dei cosiddetti incidenti del sabato sera, che di solito coinvolgono tragicamente i giovani, hanno alla base l’eccesso di velocità, una velocità che è per i maschi ricerca della massima potenza, quella che domina su tutti gli altri perché li terrorizza con il timore della morte.

IL MITO DELLA PRIVATIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI

Le ultime vicende del Comune di Roma e della Regione Lazio hanno messo in evidenza un’aurea regola italiana, mutuata dalla Fiat e applicata ai rapporti fra Stato e privati: “privatizzare” gli introiti e “pubblicizzare” le perdite. Un sistema di potere mafia-politica da anni guadagna sulla pelle dei ‘disperati’, che “rendono più del commercio di droga“ col pretesto di nobili ideali come l’accoglienza e l’integrazione; accusando di fascismo, razzismo e xenofobia chiunque si opponga allo spreco di denaro pubblico che è finalmente venuto alla luce. I costi sono ‘pubblici’, i ricavi invece diventano ‘privati’.

Dietro le quinte librarie: ciò che non svela uno "schiavo letterario”

Non è un segreto che molti libri di famosi autori siano stati scritti da un'intera squadra di scrittori a pagamento, i quali sotto la benedizione di Dumas-padre furono battezzati "nègre littéraire". La loro professione gli obbliga a celare il proprio nome, ma un fantasma del pennino che si nasconde dietro le iniziali K.V. ha raccontato a La Voce della Russia la propria vita.

A quanto pare, la civiltà occidentale sta affrontando una nuova sfida. Il virus Ebola minaccia di diffondersi in Europa e Nord America, mettendo in crisi il modus vivendi da "miliardo d'oro".

Entro la fine di ottobre il virus Ebola, con una probabilità del 75%, potrebbe arrivare in Francia, con una probabilità del 50% nel Regno Unito. Questo è stato segnalato da un gruppo di specialisti della Northeastern University di Boston, guidato dal professor Alex Vespinyani che ha tentato di modellare la diffusione dell'epidemia da febbre emorragica Ebola in Africa occidentale ed il suo propagarsi fuori dal continente.

%PM, %05 %554 %2014

L′inganno del colesterolo

Postato da

La bufala del colesterolo buono e cattivo. Il colesterolo è un agente curativo, prodotto dal corpo.

Scopri dalle tue analisi del sangue che il livello del colesterolo è a 300. Ti viene il panico mentre ascolti le istruzioni del tuo medico riguardo la necessità di abbassare immediatamente  il livello dell’LDL, il colesterolo “cattivo”!

Medicine? Esiti, perché hai sentito parlare degli effetti negativi delle statine sulla salute, ad esempio sul cuore, sul fegato, poi della perdita di memoria… forse dovresti evitare di mangiare le uova ed i grassi saturi, poi forse andrà meglio? Magari pensi di dover prendere anche degli integratori  che abbassino il colesterolo.

Da sempre l’Italia è terra di contraddizioni: capace di dar forma a grandi opere d’ingegno e di improvvise azioni autodistruttive. Rientra a pieno titolo in quest’ultima categoria il tentare di far cassa non solo col diritto allo studio, ma anche con la cultura nel suo complesso.

%PM, %10 %642 %2014

Pensiero di Ferragosto

Postato da

Nove agosto 2007: Bnp Paribas congela tre fondi d’investimento impegnati con i mutui americani. E’ l’inizio della crisi economica che ancora attanaglia l’Italia.

Senza gli interessi record sul debito da pagare e per il quale sono stati finora corrisposti 1650 mld, l’Italia sarebbe il Paese europeo con il saldo migliore tra entrate e spese delle PA degli ultimi 20 anni. Fino al 2007 l’Italia era l’unico Paese che aveva ridotto il proprio debito pubblico in rapporto al PIL,. Poi a causa della crisi dal 2008 è cambiato tutto, fino a far lievitare il saldo a fine 2013 al 132% del PIL.

L’informazione nel mondo di oggi è ovunque. L’informazione è la TV, il computer, la pubblicità. Il nostro cervello riesce a fatica a digerire questo flusso d’informazioni e gli scienziati concordano sul carattere di massa che ha acquisito il deficit dell’attenzione.

Quasi come i bambini piccoli, fatichiamo a fissare l’attenzione su un certo oggetto, e si può dire che si è formata una “coscienza-clip”, soprattutto per quel che riguarda le giovani generazioni. Il sovraccarico informazionale del cervello è la realtà dei giorni d’oggi.

Pagina 2 di 4
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Denaro e Moneta
    Tutti noi usiamo il denaro e la “moneta” ma sappiamo o semplicemente ci chiediamo cosa siano? Da dove provengano e, soprattutto, perché essi influenzino così fortemente la nostra vita e quella del mondo intero? In primo luogo è necessario soffermarsi sulla differenza che intercorre tra il termine “Denaro” e quello di “Moneta”. Nell'ambito accademico, presso gli addetti ai lavori, il Denaro, strumento economico, è comunemente inteso come “mezzo di scambio”, “unità di conto” e “riserva di valore”. Quest'ultima definizione diviene importante per capire la differenza tra Denaro e Moneta.
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 491 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto