Contenuto Principale

Le autorità di Kiev hanno ordinato all'esercito di reprimere il movimento di protesta del popolo del sud-est dell'Ucraina. Le autorità attuali di Kiev, ovviamente, non sono autonome e non fanno nulla senza gli ordini diretti di Washington e Bruxelles. Con questo tramonta il mito che l'Occidente vuole aiutare l'Ucraina a diventare libera, prospera e democratica.

%PM, %27 %505 %2014

Una giornata senza Vangelo

Postato da

La giornata della canonizzazione dei papi è una giornata senza Vangelo e senza Gesù, contro il Vangelo e contro Gesù. L’esaltazione che la Chiesa fa di se stessa dichiarando “santi”, ossia perfetti seguaci di Gesù, i rappresentanti del potere della Chiesa incarnato nei Papi, è veramente degna della pompa medioevale, quando appunto erano i Re, i Principi, i Fondatori degli Ordini a essere immediatamente posti sugli altari in qualità di Santi, proposti alla venerazione dei popoli per le loro virtù nell’esercitare il potere.

Pubblichiamo volentieri la locandina di questo incontro:


Giovedì 8 maggio

Centro #KAIROS via Amstetten 11, Pergine Valsugana

Una serata ricca di casi reali, esempi di vita vissuta, uno spazio per domandare, ascoltarsi e  per confrontarsi

20.15 – 20.45

introduzione musicale della serata a cura di MONICA MARANELLI  giovane musicista già nota in Italia e all’estero che proporrà musiche al pianoforte di Chopin

20.45-22.30 GIOVANNA GIUFFREDI

entrata libera

Nell'ambito del Piano Giovani di Zona di Pergine Valsugana e della Valle del Fersina i ragazzi del progetto "I have a dream" (progetto ancora in corso, che si concluderà con il viaggio a Capoverde tra due settimane) insieme all'Associazione Kariba e all'Associazione Urbankarma presentaranno il loro nuovo progetto "Into the dream".

%PM, %12 %949 %2014

Il mercato delle donne

Postato da

Oggi si è inceppato l'iter della nuova legge elettorale di fronte a una questione, quella dell'immissione delle quote femminili che, in base anche al clima sociale e politico formatosi negli ultimi tempi, si riteneva fosse ormai un dato pacificamente acquisito. Sono passati molti anni dalle prime accesissime battaglie in proposito e non dovrebbe più essere necessario fermarsi a spiegare come il sistema brutale del «rendere giustizia» ai gruppi svantaggiati, come è stato fatto negli Stati Uniti d'America per i neri e le donne, fissando in partenza le quote a loro riservate nelle sfide politiche, nei concorsi universitari, nelle borse di studio, ecc., pur essendo in apparenza il più semplice e diretto, abbia portato a conseguenze così pesantemente negative da indurre in molti casi gli stessi gruppi «protetti» a rinunciarvi. Conseguenze negative ovviamente per l'abbassamento del prestigio, implicito per coloro che «vincono» in base alle quote riservate.

In un nuovo studio pubblicato sulla rivista Public Library of Science (PLoS), i ricercatori sottolineano che ci sono prove sufficienti che i frammenti di DNA derivati dal cibo trasportano geni completi che possono entrare nel sistema circolatorio umano attraverso un meccanismo sconosciuto.

Mi chiedo se gli scienziati di queste aziende biotech abbiano già individuato questo metodo. In uno dei campioni di sangue analizzati la concentrazione relativa di DNA vegetale è risultata superiore al DNA umano. Lo studio è basato sull’analisi di oltre 1000 campioni umani provenienti da quattro studi indipendenti…

Quando si tratta di colture e alimenti geneticamente modificati, non abbiamo davvero alcuna idea su quali saranno gli effetti a lungo termine sul pubblico. La prima vendita commerciale di alimenti geneticamente modificati risale a solo 20 anni fa, nel 1994. Non c’è alcuna possibilità che le nostre autorità sanitarie possono testare tutte le possibili combinazioni su una popolazione abbastanza grande e per un periodo di tempo abbastanza lungo per poter dire con certezza che essi sono innocui. Il genetista David Suzuki ha recentemente espresso la sua preoccupazione, affermando che gli esseri umani sono parte di un “esperimento genetico massiccio” della durata di molti anni, dal momento che migliaia di persone continuano a consumare OGM, e ciò che dice è vero.

%PM, %02 %921 %2014

La Democrazia è a senso unico?

Postato da

Mentre in Italia stiamo attendendo frementi le riforme che il nuovo premier Renzi, transvolato in Parlamento dalla poltrona di sindaco di una media città, apporterà alla nostra malata democrazia, in Ucraina si stanno vivendo da alcune settimane, giorni di scontri cruenti tra opposte fazioni.

Il colpo di stato che ha consentito nei giorni scorsi l’insediamento del nuovo presidente ad interim Turcinov, ha accolto il favore unisono di USA e UE, che hanno tempestivamente plaudito, per bocca dei rispettivi massimi esponenti al rivolgimento Ucraino.

Sembra incredibile che perfino un uomo come Berlusconi, esperto di ogni tipo di comunicazione e da sempre nemico del comunismo, non si sia reso conto di ciò che è avvenuto in Italia nel giorno dell’avvento di Matteo Renzi. Anzi, ha affermato che Renzi gli è simpatico perché, oltre ad essere un uomo del fare, non è un comunista. Errore gravissimo da parte di Berlusconi. La scena più pubblica, più “democratica” possibile del lupo che afferra e divora un appartenente alla propria specie, è tipica dell’avvento del dittatore comunista. È stato così che Lenin ha preso il potere. Dopo essersi assicurato il consenso di tutti, Lenin ha baldamente comandato: si voti. E tutti hanno obbedito.

Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann
Claudia Rizzo, 29 anni, risponde al presidente della Fiat che nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Molti giovani non trovano lavoro perchè stanno bene a casa". "Vivo ancora a casa con i miei, che ringrazio per avermi dato la possibilità di studiare..."

Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann

Riceviamo e pubblichiamo:

Caro John Elkann,

quando l'altro ieri ho letto le sue parole ho sentito il bisogno di pubblicarle immediatamente su facebook con una frase siciliana abbastanza volgare a commento. Mi sono scusata perché generalmente non amo esprimermi con certi termini in pubblica piazza, ma un’amica mi ha fatto riflettere che anche lei, con quello che ha detto riferendosi ai giovani disoccupati (il 40%, una cifra non da poco), è stato molto volgare, probabilmente anche più di me.

Pagina 3 di 4
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • 1Q84 (LIBRO 1, 2 E 3)
    Scritto da
    Titolo: 1Q84 (Libro 1, 2 e 3) Autore: Murakami Haruki Editore: Einaudi Argomento: Narrativa giapponese Un cielo con la luna, un cielo con due lune: due dimensioni parallele diverse, eppure uguali (o quasi). Un romanzo particolarissimo che rapisce, conquista, che si vorrebbe non finisse mai. L’autore, con sapiente penna, catapulta il lettore in un mondo fantastico, surreale, dove la realtà del proprio quotidiano appare lontanissima. Impossibile non rimanere avvolti dall’influsso magnetico delle due lune… Una volta terminato si corre in libreria ad acquistare altri titoli di questo geniale Giapponese. C’è chi la definisce “dipendenza Murakami”.Cinzia Albertini
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 82 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto