%PM, %13 %571 %2014 %14:%Ott

    L’astuzia degli Illuminati

    Postato da

    Quanto non era riuscito al piazzista che ha retto le sorti politiche della Nazione per oltre un decennio, è stato realizzato in due mesi da un illegittimo detentore del ruolo.

    Ma oggi, in Italia, tutto è possibile.

    Che importa se abbiamo un parlamento dichiarato illegittimo dalla Consulta, ragione per la quale avremmo dovuto riandare a votare già da alcuni mesi; se abbiamo un Presidente della Repubblica rieletto utilizzando, quantomeno disinvoltamente, le nostre leggi fondamentali; un Presidente del Consiglio che non è stato eletto da nessuno e che avrebbe un gran voglia di andare ad elezioni per ottenere la legittimazione popolare del 20% dell’elettorato, visto che, alle ultime europee, della metà degli italiani che sono andati alle urne il 40% lo ha prescelto.

    Che dire, infine, di un’opposizione inconsistente, perché costituita da oltre 100 parlamentari volutamente dilettanti e per il resto volenti o nolenti, sudditi di un plurindagato e condannato, costretto a fare politica per non subire la distruzione delle sue società in borsa.

    Ma, nonostante tutto, questo Paese tacciato di fannulloneria ed umiliato dal giudizio emesso dai preti neri della finanza internazionale, vive e produce per il merito e la diligenza dei suoi migliori cittadini.

    E’ palese la realizzazione di un disegno infame, che sta avviluppando vari Paesi del mondo, ma, in questa fase soprattutto, quelli del sud Europa, rea di saper coniugare meglio di altri, grazie alla sua filosofia, presente e futuro.

    Nulla di quanto l’uomo progetta è perfetto nemmeno se pensato da presunti Illuminati, che si ergono a despoti del mondo e diventa invece estremamente pericoloso, anche per se stesso, quando invade le leggi della natura di cui peraltro è parte.

    Nella sua lunga storia la schiavitù e la sopraffazione scaturite dall’astuzia e dall’egoismo hanno sempre condotto a disastri sociali, con conseguenze deflagranti per tutti e non sarà certo possibile realizzare una novella, generale schiavizzazione dei popoli, avvalendosi delle speciose tecniche del marketing e delle frottole della finanza, per instaurare il dominio dell’uomo, sull’uomo.

     

    Mirco Cattani

    Lascia un commento

    La redazione si riserva la facoltà d i pubblicare o meno i commenti inviati

    Notizie Random

    • Il futuro è nostro?
      Scritto da
      Titolo: Il futuro è nostro. Filosofia dell’azione Autore: Diego Fusaro Editore: Bompiani Diego Fusaro, filosofo, docente presso l’università San Raffaele di Milano, ha scritto un libro nel quale sostiene la necessità di resistere” all’impostura della globalizzazione”, voluta dal grande capitale mondiale.
      Leggi tutto...

    Redattore

    © 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

    Please publish modules in offcanvas position.

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto