Contenuto Principale
Domenica, 22 Maggio 2016 21:00

L’esproprio del veicolo

L’esproprio del veicolo

Con l’attenzione della grande stampa puntata sul diritto di matrimonio per i gay e sull’indignazione esternata dalla Conferenza Episcopale, prosegue l’attività riformatrice del Parlamento guidato dal premier ineletto.

Tra i provvedimenti salvifici a tutela dei cittadini ed al rinnovamento del Paese ve n’è uno che, approvato il 5 ottobre dello scorso anno è entrato in vigore e sancisce, di fatto, l’esproprio della proprietà del mezzo regolarmente acquistato.

Il certificato di proprietà è stato “digitalizzato” e quindi non è più consegnato a mano all’acquirente di un veicolo, auto, moto, furgone o quant’altro sia all’atto dell’iscrizione a sua proprietà.

Pubblicato inIstantanee
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Il mercato delle donne
    Scritto da
    Oggi si è inceppato l'iter della nuova legge elettorale di fronte a una questione, quella dell'immissione delle quote femminili che, in base anche al clima sociale e politico formatosi negli ultimi tempi, si riteneva fosse ormai un dato pacificamente acquisito. Sono passati molti anni dalle prime accesissime battaglie in proposito e non dovrebbe più essere necessario fermarsi a spiegare come il sistema brutale del «rendere giustizia» ai gruppi svantaggiati, come è stato fatto negli Stati Uniti d'America per i neri e le donne, fissando in partenza le quote a loro riservate nelle sfide politiche, nei concorsi universitari, nelle borse di…
    Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto