Contenuto Principale
%AM, %29 %420 %2016 %11:%Ott

Venti di guerra e sovranità perduta

Postato da
Venti di guerra e sovranità perduta

di  Adriano Tilgher

L’Italia vive un momento drammatico della sua storia: la nostra è una nazione in via di estinzione.

Nessun riferimento certo, nessuna prospettiva seria, nessun progetto vero per il rilancio di una nazione inebetita e disorientata e sulla nostra testa si giocano potenti e drammatiche partite criminali.

Putin al Forum Valdai, 3 ore di risposte in 15 citazioni

E' durato più di tre ore a Sochi l'intervento del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin al Forum Valdai. Eccone una sintesi.

L'esitazione della Russia in Siria è stata un errore strategico?

DI PAUL CRAIG ROBERTS

counterpunch.org

Un mese fa ho scritto un articolo “Chi esita è perso – e la Russia ha esitato”. Le conseguenze sono visibili ora:

  • Un report dell’ONU orchestrato da Washington ha accusato Russia e Siria di crimini di guerra ad Aleppo. Secondo il report “attacchi aerei indiscriminati da parte delle forze governative e dei loro alleati [la Russia] sulla parte orientale della città sono responsabili della maggior parte delle vittime civili. Ciò costituisce un crimine di guerra. In caso venga perpetrato volontariamente, come parte di uno schema diffuso o sistematico di attacco ai civili, si tratta di un crimine contro l’umanità”.
%PM, %26 %666 %2016 %16:%Ott

Gorino e Goro primi segnali dell’implosione?

Postato da
Gorino e Goro primi segnali dell’implosione?

di Eugenio Orso

Sarebbe bello se il sistema collassasse sotto i colpi della “contro-accoglienza” di una popolazione vessata e abbandonata a se stessa, che scopre il gusto della ribellione nei gesti estremi, che si sveglia da un torpore malefico, democratico e liberale, politicamente corretto e idiota, nel quale è caduta da troppi anni.

Gli abitanti di Gorino e Goro, nel Ferrarese, hanno eretto barricate per evitare che dodici profughe entrassero a Gorino, sul Delta del Po.

Pensione da fame? Morani (Pd) agli anziani: ipotecate la casa

Hai 89 anni, prendi la miseria di 650 euro di pensione, non riesci ad arrivare a fine mese e sei costretta a scegliere tra curarti e pagare le tasse?

%PM, %26 %542 %2016 %14:%Ott

Lettera di un cittadino

Postato da
Lettera di un cittadino

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera inviataci da un cittadino:
Perché i trentini e tutti i cittadini delle Regioni a statuto speciale dovrebbero votare NO alla riforma costituzionale?

%PM, %25 %616 %2016 %15:%Ott

Nascondere i risparmi a casa diventa reato?

Postato da
Nascondere i risparmi a casa diventa reato?

– di Ruggiero Capone –

L’ultimo suggerimento dell’Unione europea per colpire il risparmio degli italiani ci giunge per bocca di Stefano Simontacchi (direttore del Transfer Pricing Research Center dell’Università di Leiden, Olanda, e consigliere di Rcs MediaGroup): per l’ennesima volta i poteri bancari che controllano la Commissione europea utilizzano il ventriloquo comodo al Gruppo Bilderberg. Infatti, secondo Simontacchi sul Corriere della Sera, “una volta entrati nel sistema bancario, i soldi dovrebbero essere monitorati per impedire che vengano impiegati per usi incompatibili con l’attività del titolare”. Per Simontacchi, “si sta presentando un’occasione imperdibile per reperire i fondi che mancano per gli interventi a favore della crescita”.

Il testamento di Gheddafi che io non avevo mai letto

DI ANTONIO ANGELINI

Ottobre Rosso

Ho trovato grazie ad un amico una cosa che non avevo letto su nessun giornale.    Il testamento di Muhammar Gheddafi.  L’ eredità che ha lasciato a noi italiani è stata la immigrazione incontrollata e la perdita della nostra supremazia sul petrolio libico a vantaggio di altre (Total in primis). Il suo popolo sta male, contrariamente a prima quando la Libia era terra dove molti andavano a lavorare da altri paesi. Il suo progetto del Dinaro d’ Oro è ovviamente naufragato e come moneta per gli scambi si usano ancora dollaro (per il Petrolio) o Franco Africano https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_CFA che da grandi svantaggi ai paesi africani dovuti al cambio fisso e da vantaggi alla Francia.   …   Sappiamo tutti a chi è convenuto uccidere Gheddafi (Fra-USA -UK in ordine non casuale. )  e a chi non è convenuto. NOI . (ITA)

LE ÉLITES NON LO SANNO: LA SOCIETÀ È VICINA AL PUNTO DI ROTTURA

DI CHINDIT13

zerohedge.com

Quello che oggi trovo sorprendente è che gli addetti ai lavori e le ‘élite’ non hanno idea di ciò che stia ribollendo sotto la superficie. Va bene, forse la loro arroganza produce nebbia, quindi non dovrebbe essere una sorpresa che siano accecati. Loro non guardano il calendario: se lo facessero più da vicino e con attenzione su di esso vedrebbero “1788″. Qualcosa sta per succedere, la società si avvicina a un punto di rottura.

Ricerca / Colonna destra

frase ok

Notizie Random

  • Scoperte mediche non autorizzate
    Scritto da
    Titolo: Scoperte mediche non autorizzate. Le cure proibite osteggiate dalle multinazionali del farmaco. Autore: Marco Pizzuti Editore: Il Punto d’Incontro Edizioni Marco Pizzuti prende in esame una serie di scoperte nel campo della medicina che, per quanto censurate, screditate e bandite dall’establishment medico asservito a “Big Pharma”, trovano conferma in documenti, ricerche scientifiche e testimonianze di numerosi pazienti. Molti malati sono infatti guariti da patologie finora ritenute incurabili (cancro, AIDS, autismo, sclerosi multipla ecc.), si sono alzati dalla sedia a rotelle o hanno migliorato le loro condizioni in modi che hanno fatto pensare al miracolo. Scoperte mediche non autorizzate mette…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 149 visitatori e nessun utente online

Video

Il punto di Giulietto Chiesa: Vaccini: decisione da rivedere. Le proteste sono giustificate

Di fronte Ddl Lorenzin sui vaccini è naturale chiedersi "a chi giova?". In Italia non abbiamo un'emergenza sanitaria che giustifichi l'imposizione di dodici vaccini, in più in diversi paesi europei le vaccinazioni, pur essendo fortemente raccomandate, non vengono imposte per legge. Se invece si volge lo sguardo verso uno dei giganti dell'industria farmaceutica, la Glaxo, ci si accorge di diversi, clamorosi tentativi di condizionare illegalmente le politiche sanitarie di diversi stati.

Ti piace il giornale ?
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:
 
Powered by Sexy Polling
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto