Contenuto Principale
La Merkel sull’orlo di una crisi di nervi (dopo le dichiarazioni di Trump).

“….Angela Merkel è “di gran lunga il leader europeo più importante” e “se guardate all’Ue” di fatto è un veicolo per gli interessi della Germania.A dichiararlo è stato Donald Trump, il presidente eletto americano che si appresta a fare il suo ingresso ufficiale alla Casa Bianca, e che ha rilasciato un’intervista alla tedesca Bild e al britannico Times.

Pubblicato inNazionale / Estera
AfD: Le vittime di Berlino sono morti per causa della Merkel

Un rifugiato pakistano l’autore dell’attacco secondo la polizia tedesca.

Pubblicato inNazionale / Estera
Bisogna di nuovo aver paura dei tedeschi (Obama ha rivotato Merkel)

I governanti europei, accolto Barak Obama nel suo viaggio d’addio la settimana scorsa, gli hanno fatto l’ultimo regalo:  hanno prolungato di un altro anno le sanzioni alla Russia (costo per l’Italia 7,3 miliardi), poi hanno giurato nelle  mani dell’uscente di  :
1) arrivare comunque a firmare il TTIP,  detestato da tutti i popoli delle due sponde atlantiche;
2) ampliare la globalizzazione sempre di più;
3)  continuare a  tenere aperte le frontiere all’immigrazione senza limiti;
4) mantenere la NATO così com’è, in posizione  di aggressivo riarmo; 
5)  continuare e a perseguire   normative mondiali contro il  riscaldamento globale;  
6) sul Medio Oriente, e specialmente la Siria, continuare ad obbedire alle direttive che Obama  ha indicato, compresa la finta guerra al terrorismo dell’IS.

Pubblicato inNazionale / Estera
Cosa rimane della “democrazia alla Merkel" dopo 11 anni

Schröder aveva lasciato alla cancelliera Merkel un’eredità impressionante: un paese stabile, un’economia in crescita, buoni rapporti con i principali Paesi del mondo. Come la “cancelliera di ferro” (“Die Eiserne Kanzlerin”) ha fatto uso di questa eredità? Per quale percorso 11 anni di democrazia di impronta Merkel hanno condotto la Germania e l’Europa?

Nonostante il fatto che la Germania sia la leader economica dell'Europa e conservi l'ultima parola nelle politiche dell'UE, i fallimenti della Merkel in politica interna ed estera stanno diventando sempre più evidenti. Certo, a prima vista, la cancelliera è riuscita a ridurre il livello di disoccupazione in Germania ed ha portato l'economia ad una fase di ricrescita dopo la recessione del periodo post-crisi, ma la situazione nel Paese continua quotidianamente a peggiorare.

Pubblicato inNazionale / Estera
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • L’ECONOMIA AI TEMPI DI RENZI
    Scritto da
    Che Matteo Renzi sia stato chiamato dall’élite finanziaria internazionale per eliminare gli ultimi ingranaggi costituzionali che ancora permettono qualche scampolo di sovranità nazionale politica ed economica deve essere chiaro a tutti:
    Leggi tutto...

Redattore

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto