Contenuto Principale
Ugo Rossi - Tomaselli Stefano

L’incontro è programmato presso l’auditorium “Don Milani”. Con la sala gremita di persone ed un po’ in ritardo, inizia l’incontro tra il Presidente PAT Ugo Rossi e la popolazione di Pergine.

Il segretario del PATT perginese Nicola Vaiz dà il benvenuto, annunciando che tema della serata sarà il Trentino ed i suoi territori da sviluppare, ma soprattutto la viabilità, il tessuto economico/turistico, la scuola e lo sviluppo sostenibile.

L’introduzione è subito smentita dal Presidente, che iniziando il suo intervento afferma: ”… Voglio dirlo in modo trasparente, noi siamo qui questa sera in funzione delle prossime elezioni comunali. Io sono qui, quale Presidente della Provincia, ma più in chiave politica che istituzionale." E quindi avvia un’enunciazione sull’attività svolta dal PATT in provincia e sugli accordi fatti a Roma con Renzi per la difesa dell’autonomia.

Pubblicato inLocale
%PM, %11 %849 %2015 %20:%Feb

Assemblea Viarago 10/02/2015

Assemblea Viarago 10/02/2015

Ieri alle ore 20.30 alla casa sociale di Viarago è stato presentato alla popolazione della frazione, il nuovo volto candidato sindaco della coalizione di centro sinistra. E’ stata sottolineata l’importanza di essere riusciti a riunire i partiti che nella scorsa tornata elettorale avevano corso da soli.

Pubblicato inLocale

Il Consiglio Comunale tenutosi a Pergine Valsugana il 22 luglio ha fornito degli interessanti elementi di riflessione sulla situazione politica della terza città del Trentino.

Un primo elemento riguarda la maturità ed il senso di responsabilità dimostrato dall’Amministrazione Comunale a guida delle LISTE CIVICHE, e parlo a nome di tutta la mia maggioranza,  che,  pur di dare attuazione alla soluzione proposta per risolvere l’annosa questione delle soffitte fantasma, non ha esitato a fare un passo indietro su alcuni punti della proposta di variante al PRG. Tale atteggiamento ovviamente è stato letto da una parte della minoranza come un punto di debolezza e rottura all’interno della maggioranza, segno che alcuni rappresentanti storici della vecchia politica perginese, nonostante l’evidente fallimento del tradizionale sistema politico che ha governato la nostra città (fallimento sancito dall’esito delle elezioni comunali del 2013),  non sono assolutamente in grado di uscire dagli schemi ideologici e preconcetti che mettono l’utilità propria davanti alle esigenze delle persone e del territorio.

Sorprende ancora di più vedere che questa attenta analisi politica arriva da uno dei veterani della passata amministrazione che, peraltro, in fatto di rotture all’interno della maggioranza ha accumulato 4 anni di esperienza!

Pubblicato inLocale

Riceviamo e pubblichiamo una delle molte lettere che il Sindaco riceve.

"Egregio Signor Sindaco,

siamo un gruppo di ragazzi di Nogarè, volevamo informarla che un paio di  anni fa, l’allora vicesindaco Taffara e relativo staff, erano venuti più volte a Nogarè ad interpellarci a proposito della progettazione del campo di calcio previsto nelle vicinanze del paese. Ci invitarono nella casa sociale più volte per prendere visione delle nostre idee: era presente anche un ingegnere del comune.

Venne poi elaborato un progetto e anche il sindaco, in occasione di una assemblea, venne a vedere l’area individuata, era anche stato costituito un comitato.

Pubblicato inLocale

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata ai giornali locali, dal Sindaco di Pergine Valsugana Roberto Oss Emer:

Pubblicato inLocale
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • La truffa del debito pubblico
    Scritto da
    Titolo: La truffa del debito pubblico – Come finanziare gli speculatori con i soldi dei cittadini facendoli anche sentire in colpa Autore: Paolo Ferrero Editore: Derive/Approdi 2014 Da anni ci viene detto chela BCE, l’FMI e le società di rating internazionali, tengono in osservazione i conti pubblici dell’Italia a causa del debito pubblico. L’Italia è una nazione indebitata, nella quale ogni bambino che nasce ha già contratto 30.000 euro di debiti. Il debito pubblico non è solo un aspetto economico, ma un fatto morale del quale gli italiani debbono vergognarsi. Non preoccuparsene, avrebbe conseguenze altamente negative per la nostra condizione…
    Leggi tutto...

Redattore

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto