Contenuto Principale
%PM, %26 %542 %2016

Lettera di un cittadino

Postato da
Lettera di un cittadino

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera inviataci da un cittadino:
Perché i trentini e tutti i cittadini delle Regioni a statuto speciale dovrebbero votare NO alla riforma costituzionale?

%PM, %20 %842 %2015

Il mistero del natale

Postato da
Il mistero del natale

Il popolo dei mercatini ingombra le autostrade con auto e pullmann e sale verso nord alla ricerca nei centri della tradizione natalizia, di quelle particolarità che l’artigianato più umile, ma autentico sa produrre.

Si muove una massa di persone giovani e anziane, che abbandonano lo shopping sfolgorante di luci natalizie offerto dai centri commerciali disseminati ovunque nelle ex campagne delle periferie delle rispettive città. Città talvolta molto belle, con centri urbani antichi, durante l’anno meta di turisti da tutto il mondo. Certo, ciò che si è abituati a vedere spesso, non fa più sensazione, ma forse, qualcosa di particolare vi dev’essere in questi mercatini fatti di casette, di baracchette in legno, erette nella piazze delle città e dei borghi del nord e nelle vie ad esse adiacenti. Qualcosa di particolare debbono ragionevolmente emanare per suscitare ormai da anni un’ irrefrenabile attrazione per i visitatori che vi accorrono numerosi, percorrendo chilometri di asfalto, talvolta sottoponendosi a tour de force tentando di visitarne il maggior numero, ovviamente, nel più breve tempo possibile.

Delegati del Sindaco a Viarago

Alla presenza del Sindaco e del Vicesindaco sono stati eletti dai residenti della frazione di Viarago i nuovi delegati. In una gremita sala civica sono stati nominati, all’unanimità, Nicola Zampiero e Nico Reali come “vice delegato”, giovani e dinamici padri di famiglia, impegnati nel sociale.

%PM, %21 %620 %2015

LA QUESTUA CONTINUA…

Postato da
LA QUESTUA CONTINUA…

Dopo il business delle rimozioni, di cui abbiamo dato conto alcuni giorni or sono, ecco apparire all’orizzonte un nuovo escamotage per rimpinguare le casse comunali, mediante le sanzioni agli automobilisti.

Nel narrare le vicissitudini occorse ad alcuni “autovisitatori” della città nello scorso fine settimana, attribuivamo la solerzia dei Vigili Urbani all’incremento della loro presenza, connessa allo svolgimento di manifestazioni pubbliche. Constatiamo invece come la solerzia infusa nel servizio, abbia ben più alta ispirazione. Come si dice: a pensare male si sbaglia, ma a volte s’azzecca.

Da lunedì scorso 14 c.m., l’Amministrazione Comunale ha trasformato i parcheggi siti in via Spolverine (di fronte alla Pasticceria Laner) da liberi a disco orario.

IL BUSINNESS DELLE MANIFESTAZIONI PERGINESI

Città di Pergine Valsugana, divenuta da pochi anni la terza del Trentino.

Attiva sul territorio per manifestazioni culturali con il nuovo teatro, sagre ed eventi sportivi. Evidentemente tutte queste attività rendono alla città di Pergine, ai suoi organizzatori e all'amministrazione pubblica: vanto, visibilità e pubblicità oltre che un rispettoso guadagno a seguito della vendita di prodotti vari e gastronomici. Ne beneficiano anche le attività commerciali che, proprio in quei giorni, vedono incrementare i loro affari data l'abbondante affluenza di utenti.

Come in tutte le cose vi è anche un rovescio della medaglia. Nella fattispecie del caso, chi di queste manifestazioni fa le spese, in tutti i sensi, è la categoria degli automobilisti e dei residenti nel centro storico.

28 maggio 2015: cronache dal primo consiglio comunale della giunta Oss Emer.

Il 28 maggio scorso ha avviato la propria attività il nuovo Consiglio Comunale. Ora il sindaco Oss Emer, dopo aver superato “il periodo di prova” di un anno e mezzo, scaturito dalle forzate dimissioni di Corradi, potrà pianificare il rilancio e lo sviluppo del perginese.

Dopo le delucidazioni di carattere normativo per le operazioni di voto, “il consigliere anziano” Daniela Casagrande augura a tutti i neo consiglieri buon lavoro ed invita i cittadini ad una partecipazione assidua ai lavori della politica cittadina.

%AM, %11 %380 %2015

Pergine Liberata!

Postato da
Pergine Liberata!

E’ una vittoria senza se e senza ma quella di Roberto Oss Emer, alle comunali di Pergine.

Cinque liste civiche quelle che l’hanno sorretto in questa cavalcata trionfale che, ora dopo ora, dalla chiusura dei seggi nella lunga attesa della notte, ha condotto al saldo finale del 54,0% di voti.

10.960 votanti 509 in più delle comunali del 2013: un incremento, per quanto contenuto, attribuibile alla maggiore attenzione dei perginesi verso la propria Amministrazione, destato dalla pragmaticità di Oss Emer e della sua squadra, con Daniela Casagrande in testa, vicesindaco onnipresente nelle necessità di tutti.

Ugo Rossi - Tomaselli Stefano

L’incontro è programmato presso l’auditorium “Don Milani”. Con la sala gremita di persone ed un po’ in ritardo, inizia l’incontro tra il Presidente PAT Ugo Rossi e la popolazione di Pergine.

Il segretario del PATT perginese Nicola Vaiz dà il benvenuto, annunciando che tema della serata sarà il Trentino ed i suoi territori da sviluppare, ma soprattutto la viabilità, il tessuto economico/turistico, la scuola e lo sviluppo sostenibile.

L’introduzione è subito smentita dal Presidente, che iniziando il suo intervento afferma: ”… Voglio dirlo in modo trasparente, noi siamo qui questa sera in funzione delle prossime elezioni comunali. Io sono qui, quale Presidente della Provincia, ma più in chiave politica che istituzionale." E quindi avvia un’enunciazione sull’attività svolta dal PATT in provincia e sugli accordi fatti a Roma con Renzi per la difesa dell’autonomia.

Comitato 290

1)Può brevemente presentarci il Comitato 290 di cui Lei è Presidente?

 Il comitato 290 prende il nome proprio dalla stessa linea dell’alta tensione che è 220.000 volt, la più grande del Trentino come portata di trasmissione elettrica. Nasce nel 1998, quando la provincia ci inviò un documento in cui fece un identikit della portata di questo elettrodotto, da cui emergeva che nella nostra zona c’era un valore massimo di 16,9 microtesla, un valore medio di 12 microtesla e un valore minimo di 2,6 microtesla.

Questi sono valori che superavano di molto, quelli che l’organizzazione mondiale della sanità dava come minimi a tutela della salute, quantificato in 0,2 microtesla (da ridurre a 0) per le zone con centri abitati dove passa una linea di alta tensione e dove l’esposizione dovrebbe essere minima e non continuativa. Noi ovviamente a questo punto ci siamo informati e dopo aver personalmente inviato una relazione in comune e aver sensibilizzato l’opinione pubblica, personalmente mi sono  recata all’Istituto Superiore di Sanità di Roma dove, parlai col professor Pietro Comba del dipartimento di Epidemiologia Ambientale.

Pagina 1 di 4
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann
    Scritto da
    Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„Claudia Rizzo, 29 anni, risponde al presidente della Fiat che nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Molti giovani non trovano lavoro perchè stanno bene a casa". "Vivo ancora a casa con i miei, che ringrazio per avermi dato la possibilità di studiare..."“ Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„ Riceviamo e pubblichiamo: Caro John Elkann, quando l'altro ieri ho letto le sue parole ho sentito il bisogno di pubblicarle immediatamente su facebook con una frase siciliana abbastanza volgare a commento. Mi sono scusata perché generalmente non amo esprimermi con certi termini…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 181 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto