Contenuto Principale
Michele Decarli

Michele Decarli

28 maggio 2015: cronache dal primo consiglio comunale della giunta Oss Emer.

Il 28 maggio scorso ha avviato la propria attività il nuovo Consiglio Comunale. Ora il sindaco Oss Emer, dopo aver superato “il periodo di prova” di un anno e mezzo, scaturito dalle forzate dimissioni di Corradi, potrà pianificare il rilancio e lo sviluppo del perginese.

Dopo le delucidazioni di carattere normativo per le operazioni di voto, “il consigliere anziano” Daniela Casagrande augura a tutti i neo consiglieri buon lavoro ed invita i cittadini ad una partecipazione assidua ai lavori della politica cittadina.

Ugo Rossi - Tomaselli Stefano

L’incontro è programmato presso l’auditorium “Don Milani”. Con la sala gremita di persone ed un po’ in ritardo, inizia l’incontro tra il Presidente PAT Ugo Rossi e la popolazione di Pergine.

Il segretario del PATT perginese Nicola Vaiz dà il benvenuto, annunciando che tema della serata sarà il Trentino ed i suoi territori da sviluppare, ma soprattutto la viabilità, il tessuto economico/turistico, la scuola e lo sviluppo sostenibile.

L’introduzione è subito smentita dal Presidente, che iniziando il suo intervento afferma: ”… Voglio dirlo in modo trasparente, noi siamo qui questa sera in funzione delle prossime elezioni comunali. Io sono qui, quale Presidente della Provincia, ma più in chiave politica che istituzionale." E quindi avvia un’enunciazione sull’attività svolta dal PATT in provincia e sugli accordi fatti a Roma con Renzi per la difesa dell’autonomia.

Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Viva il Presidente!
    Scritto da
    Grecia e Italia hanno risolto nei giorni scorsi due problemi contingenti: la prima ha eletto un nuovo leader (Tspiras) alla guida del Paese, la seconda ha nominato un nuovo Presidente della Repubblica. Le elezioni in Grecia non avrebbero costituito di per sé un problema, se esse non avessero sancito, con l’elezione del nuovo premier, l’attesa rottura con le politiche finanziarie della UE, tendenti ad ottenere dai greci il pagamento di un debito praticamente inestinguibile. L’elezione del nuovo Presidente italiano, chiude il novennato del predecessore, discusso sostenitore delle politiche d’austerità economica imposte al nostro Paese dalla UE.
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto