Contenuto Principale

Ad un anno dall’elezione a primo cittadino di Pergine Valsugana, abbiamo incontrato Roberto Oss Emer, al quale abbiamo rivolto una serie di domande su molti dei temi caldi della sua Amministrazione.

%PM, %01 %530 %2014

Mensa scolastica di Pergine

Postato da

Dopo l’articolo apparso su PergineVox il 21 febbraio (Il Principe se n’è andato. Si comincia a speculare sui bambini), sull’Adige del 26.02, nella pagina della cronaca locale, è stata pubblicata la replica dei responsabili del servizio mensa in oggetto, alla quale ho voluto rispondere ai fini di un’ulteriore chiarezza sull’argomento.

Ecco qui di seguito il testo della nota inviata all’Adige:

Egregio Direttore,

ho letto su l’Adige di ieri come, quanto ho avuto modo di segnalare attraverso PergineVox, trovi sostanziale conferma da quanto dichiarato dalla Vicepresidente della Comunità di Valle  e Assessore delegato Michela Parisi, la quale a seguito di altre segnalazioni pervenutele aveva deciso di effettuare vari controlli nelle mense scolastiche di Pergine.

Ho una figlia che frequenta le scuole medie di primo grado a  Pergine Valsugana. Già dalle prime settimane in cui usufruiva della mensa scolastica, si lamentava del cibo scarso, sia nella quantità che nel gusto. Partecipando poi alle assemblee di classe con genitori ed insegnanti apprendevo che il problema non si era per nulla attenuato ma persisteva. Indagando presso altre classi e plessi scolastici mi sono reso conto che il problema era a carattere generale ma non comprendevo se poteva dipendere da una volontà manageriale di chi gestisce il servizio o dal Comprensorio Alta Valsugana (che gestisce l’appalto e impartisce le direttive dietologiche).

%AM, %03 %329 %2014

Lettera Soci ASD Pergine Nuoto

Postato da

Riceviamo e pubblichiamo la lettera pervenutaci dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Pergine Nuoto, a dimostrazione di quanto già relazionato nell'articolo del 20 novembre 2013 relativo alla riunione del consiglio comunale (qui l'articolo), ovvero delle deficienze gestionali della piscina già denunciate dalla consigliera Taffara.

Circa dieci anni fa la Giunta Provinciale ha approvato il “Progetto Sicurezza” per migliorare il servizio di polizia municipale e garantire maggior sicurezza e controllo del territorio. Si prevedeva un potenziamento degli organici e una riorganizzazione delle funzioni di polizia municipale che hanno interessato anche il territorio della Valsugana andando a formare due ambiti, uno per la bassa e uno per l'alta Valsugana.

In seguito è stato proposto un accorpamento che ha portato all'attivazione del Corpo di Polizia sovra-comunale che inizialmente comprendeva sette Comuni: Pergine, Levico, Calceranica, Caldonazzo, Tenna, Vigolo Vattaro e Baselga di Pinè per un totale di circa 35 mila abitanti.

Il 16 ottobre scorso si è riunito per la quarta volta il Consiglio Comunale di Pergine nella sala di Piazza Municipio.
I lavori sono iniziati con un leggero ritardo, con le domande di attualità, ovvero le interrogazioni poste dalle opposizioni alla maggioranza, alle quali, gli assessori, ciascuno per parte di competenza, sono tenuti a dare risposta immediata. È chiaro che, le predette interrogazioni, sono per regolamento preventivamente inviate al Consiglio, il quale, in tal modo, dispone  del tempo occorrente per individuare chi dovrà elaborare le risposte.

%PM, %30 %990 %2013

Il viale dimenticato

Postato da

Nella mattinata di martedi 29 u.s., si è verificato l’ennesimo investimento di un pedone in viale Dante. Strada cittadina ad altra densità di traffico, sovente percorsa a velocità eccessiva da automobilisti frettolosi, distratti e totalmente sprovvisti della necessaria prudenza.

L’investimento ha avuto luogo all’altezza dell’incrocio con via Paganella ed ha avuto come sfortunati protagonisti una ragazza, allieva dell’Istituto “Marie Curie”, uscita anzitempo dalla scuola a seguito l’assemblea sindacale dei docenti ed un automobilista proveniente dal centro intermodale.

Cari lettori e lettrici, tranquilli, non ho sbagliato il numero del Consiglio, ne mi sono dimenticato di seguire assiduamente i suoi lavori. Ho scelto deliberatamente di numerare il “ terzo Consiglio Comunale” della nuova maggioranza, perché in realtà esso è la prosecuzione dell’adozione di ordinanze relative all’attività della trascorsa consiliatura: quella dell’ex Sindaco Silvano Corradi e del Vicesindaco  Marina Taffara.

Analogamente ad altre frazioni, giovedi 5 u.s. si è svolto a Viarago, l’incontro con la cittadinanza frazionale, per la nomina del delegato comunale.

Folta la partecipazione dei residenti, riuniti in una sala della casa sociale che stentava ad accoglierli tutti, a testimonianza che l’amministrazione pubblica, quando si avvicina direttamente, sa coinvolgere la popolazione. Fondamentale la decisione del Sindaco Roberto Oss Emer di far nominare il delegato comunale dagli abitanti e non da una propria scelta, come avveniva nel passato.

Pagina 3 di 4
Ricerca / Colonna destra

Notizie Random

  • Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann
    Scritto da
    Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„Claudia Rizzo, 29 anni, risponde al presidente della Fiat che nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Molti giovani non trovano lavoro perchè stanno bene a casa". "Vivo ancora a casa con i miei, che ringrazio per avermi dato la possibilità di studiare..."“ Caro John, "nipote di": giovane palermitana scrive a Elkann„ Riceviamo e pubblichiamo: Caro John Elkann, quando l'altro ieri ho letto le sue parole ho sentito il bisogno di pubblicarle immediatamente su facebook con una frase siciliana abbastanza volgare a commento. Mi sono scusata perché generalmente non amo esprimermi con certi termini…
    Leggi tutto...

Redattore

Utenti online

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie premi il pulsante qui sotto